Ci si augura sempre che non succeda, ma purtroppo può capitare di smarrire il proprio cane.

Dopo la disperazione iniziale però bisogna cercare di prendere fiato, mantenere la calma e restare lucidi, NO PANIC! Il tormento non aiuterà a ritrovare il nostro amico a quattro zampe.

Per prima cosa, fare mente locale e cercare di ricostruire gli ultimi momenti in cui abbiamo visto il nostro amico: luogo, ora, cosa stava facendo. Subito dopo iniziare a perlustrare la zona della scomparsa chiamandolo, facendosi aiutare anche da altre persone in modo da coprire contemporaneamente un’area più vasta e chiedendo a passanti e gente della zona se hanno avvistato il vostro cane.

Se la prima ricerca in loco non dovesse portare a risultati, tornare a casa; potreste ritrovarvelo lì davanti impaurito o qualcuno potrebbe avervelo riportato.

Se dalle prime ricerche non doveste ritrovarlo bisognerà allora procedere in altro modo, con una ricerca più estesa.

 

RICERCA PIÚ ESTESA

Prima di tutto denunciare lo smarrimento alla Polizia Locale e al Comune in forma scritta e farsi rilasciare una copia della denuncia; se il cane è microchippato sarà più facile ritrovarlo in questo modo.

 

Sai che l’app MeetMyPet può aiutarti a ritrovare il tuo cane che si è smarrito? Scarica qui > https://meetmypet.download

 

Il Web corre veloce, la nostra APP è una rete social dei nostri pet, una App a “6 zampe” pensata proprio ai nostri amici 4 zampe e ai loro padroni e ti potrà essere di valido aiuto, anche in una situazione come questa.

Potete pubblicare un annuncio sulla nostra App “MeetMyPet” sotto la voce “SMARRITO” descrivendo il vostro cane e corredando l’annuncio di fotografie.

Potete fare una ricerca, anche tramite la nostra App, degli ambulatori veterinari, canili e pensioni canine della zona comunicando la scomparsa e allertandoli nel caso qualcuno lo riporti da loro. Potete anche cercare le aree cani della zona e fare un sopralluogo.

È possibile stampare dei volantini e tappezzare la zona con la sua foto e la sua descrizione potrebbe aiutare a ritrovarlo.

 

E INTANTO CHE FACCIO?

Intanto continuate la ricerca. Tornate sempre nella zona della scomparsa, vicino casa, presso gli ambulatori veterinari, i canili, anche delle zone limitrofe, e andateci di persona.

 

L’HO RITROVATO!

L’Happy End più desiderato, ed è spesso così, quindi siate ottimisti!

Ciò che è importante fare adesso è portarlo subito dal veterinario per un controllo generale; potrebbe essersi fatto male, avere delle zecche, o essere solo spaesato. Sicuramente sarà, anzi sarete, molto felici di esservi ritrovati.

Se il vostro amico peloso non era registrato, provvedete a farlo, mettetegli una targhetta al collare con il vostro contatto, comunicate il ritrovamento ai vari canali che si sono attivati, ringraziate tutti quelli che vi hanno aiutato.

E poi? Basta, non vi resta che coccolarvi, tantissimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *