|

Nel pieno della stagione invernale, con l’arrivo di freddo, pioggia, neve e vento, si vedono comparire impermeabili e cappottini per cani. La questione del cappottino ha sempre creato un certo scompiglio nell’opinione pubblica: c’è chi ne è contrario e pensa sia un accessorio inutile se non al fine estetico e chi invece è convinto che il proprio cane senta freddo e quindi abbia bisogno di coprirsi proprio come noi umani. Oggi insieme vogliamo quindi rispondere a tutte quelle persone che si stanno chiedendo: è giusto mettere il cappottino al cane?
Come sempre, la risposta migliore è dipende. Molti pensano che basti solo il pelo a proteggere i cani, e questo può essere vero per alcune razze. Un San Bernardo o un Chow Chow hanno un pelo abbastanza folto da sopportare un clima rigido, ma razze come i Chihuahua e Pinscher o, nelle taglie più grandi, Weimaraner e Boxer, sono inadatti a sopportare il freddo. 

cappottino-per-cani

É giusto mettere il cappottino al cane?

Ciò che è più corretto fare, è considerare le variabili per poi decidere in quali occasioni effettivamente il cane può sentire freddo.

La temperatura

Inverno è una parola troppo generica per decidere se far indossare o meno il cappotto al proprio cane. Inoltre c’è una differenza sostanziale tra la temperatura segnata dal termometro e la temperatura percepita; per fare un esempio pratico, provate a pensare ad un cane che corre nella neve in una bella giornata di sole: se il cane sta correndo, probabilmente con un cappottino avrà caldo!
A quanti gradi bisogna mettere il cappotto al cane? In linea di massima, vi basterà ricordare che sotto i -10 °C quasi tutti i cani hanno freddo.

La taglia del cane

La taglia è un aspetto essenziale da considerare: i cani di piccola taglia hanno un consumo energetico più elevato, se rapportato al peso corporeo, rispetto ai cani di grandi dimensione. Detto in parole povere, consumando più energia, dissipano il loro calore più velocemente. Quindi sì al cappottino per cani come Barboncini, Maltesi e piccoli Levrieri.

Il pelo

Anche la tipologia di pelo è una discriminante da non sottovalutare. Le razze di cane nordici, così come i pastori, difficilmente sentiranno freddo durante un inverno mite come quello in Italia. Siberian Husky, Maremmano, Bovaro del Bernese, Terranova sono tutte razze caratterizzate da un mantello lungo e folto. 

L’età

I cuccioli e i cani anziani sono sempre più sensibili al freddo, indipendentemente dalla razza e dal pelo, lungo o corto che sia. Proprio per questo motivo, è sempre consigliabile fornir loro un riparo al calduccio ed evitare di farli dormire all’aperto in inverno.

Come abituare il cane al cappotto? 

Chiarito quando è opportuno usare il cappottino per cani, arriva il problema di metterglielo. Ebbene sì, la vestizione non è così facile come può sembrare… In quanti esclamano disperati: il mio cane non vuole il cappottino, non ne vuole proprio sapere!
La verità è che alcuni cani non sopportano il cappottino per svariate ragioni: si sentono bloccati nei movimenti, non gradiscono la sensazione di contatto, si sentono impacciati.

Molto spesso, inoltre, la vivono come un’esperienza negativa perché, soprattutto le prime volte, sono stati vestiti in modi un po’ bruschi, quasi forzati.

Ecco perché per insegnare al proprio cane ad indossare il cappottino è necessario seguire una serie di step:

  1. Presenta il cappottino per cani al tuo amico a quattro zampe facendoglielo annusare; in secondo luogo, prova ad appoggiarlo delicatamente sulla schiena.
  2. Osserva la sua reazione: se si spaventa o scappa, non andare oltre per il momento!
  3. Tira fuori il cappotto solo nelle occasioni di gioco quando fido è rilassato: in questo modo, il cane assocerà al cappottino solo sentimenti positivi.
  4. Solo quando l’avrà accettato, lasciaglielo indossare per qualche minuto, perlomeno le prime volte, e prova a premiarlo con uno snack! 

Una volta che il vostro amico fidato si sarà abituato, piano a piano con vari tentativi, allora non vi resterà che scegliere il cappottino per cani migliore per lui!

Se hai trovato questo articolo utile, condividilo sui social con tutti i tuoi amici: potresti aiutare un padroncino in difficoltà!
Non dimenticarci di seguirci su Facebook e Instagram per rimanere sempre aggiornato sui nostri nuovi contenuti! Entra anche tu nella fantastica community di MeetMyPet!

Leggi anche: https://meetmypet.it/calmare-un-cane-agitato/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *